Nome e Cognome dell’audioprotesista Cisas che ha seguito il cliente
RITA ICOLARI

Nome e Cognome del cliente
SALVATORE IOVENE

Signor Iovene, quali difficoltà riscontrava, riguardo il suo problema uditivo o i suoi apparecchi acustici, prima di conoscere la nostra azienda?
Gli apparecchi acustici mi davano fastidio fisicamente e non percepivo le parole.

In passato aveva già effettuato una valutazione del suo udito?
Sì.

E quali problemi aveva riscontrato?
Ipoacusia bilaterale.

In passato aveva già effettuato una prova con apparecchi acustici?
Sì.

E quali problemi aveva riscontrato?
Fastidio, oppressione e scarsa comprensione delle parole.

Utilizza o ha utilizzato apparecchi acustici?
Sì.

Se sì, quali problemi ha riscontrato?
Con gli apparecchi attuali nessuno.

Cosa l’ha spinta a contattarci?
La conformazione ridotta dei vostri apparecchi e la comprovata qualità successiva.

Qual è stata la sua prima impressione riguardo Cisas?
Mi hanno impressionato la competenza, il tratto, la cortesia, la disponibilità del personale audioprotesista.

Saprebbe indicare le differenze che ha trovato rispetto alle sue precedenti esperienze?
Sollievo, nessuna oppressione, nessun fastidio, comodità nell’applicare e portare i vostri apparecchi, comprensione delle parole.

Consiglierebbe il nostro servizio ad amici o colleghi? Se sì, perchè?
Sì, per tutti i motivi elencati sopra.

Di seguito un breve elenco di domande e obiezioni comuni di primi utenti o utenti di apparecchi acustici.

Pensa che gli apparecchi acustici costino troppo?
Stando ai buoni risultati da me finora ottenuti, ritengo adeguato il prezzo attuale.

Posso fidarmi? Rischio una fregatura?
Sì, assolutamente. Nessuna fregatura. Puoi fidarti.

Se c’è molto rumore avrò fastidio o non capirò niente?
Molto rumore può attenuare la percezione delle parole, ma non crea fastidio.

Se parlano più persone non capirò niente?
Con precedenti apparecchi di una diversa ditta avevo problemi di ascolto in presenza di più persone e nella confusione. Ora riesco a conversare senza problemi.

Gli apparecchi acustici sono facili da indossare? Rimangono in posizione o cadono?
Sì, rimangono in posizione.

Danno fastidio fisico (es. dolore) o acustico (es. rimbombo)?
Nessun fastidio, nessun rimbombo.

Ma io ci sento ancora, è solo che non capisco bene le parole. Ne ho bisogno?
Se non capisci le parole vuol dire che hai bisogno di un apparecchio acustico, per sentire meglio e per non peggiorare.

Riuscirò a sentire bene il telefono?
Con gli apparecchi attuali sento bene sia il telefono fisso che il cellulare.

Riuscirò a sentire bene il televisore?
Alcuni televisori di vecchia generazione si sentono meglio. Quelli più recenti hanno altoparlanti di minore qualità. In ogni caso gli apparecchi Oticon che utilizzo attualmente consentono di utilizzare accessori che migliorano l’ascolto della tv. Attualmente comunque io non ne ho bisogno.

Gli apparecchi acustici si notano molto? Sono brutti? Sono grandi?
Si vedono ma non sono né brutti né grandi.

I miei amici mi hanno detto di essersi trovati male, perché dovrei usarli?
Non saprei, in ogni caso posso dire che gli apparecchi acustici servono non solo a sentire meglio ma anche ad avere una migliore vita sociale,

Gli apparecchi acustici fischiano?
Da soli no! Sfiorando a volte le orecchie con le mani avverto un leggero sibilo ma non da fastidio.

Ha qualche altro consiglio?
Gli apparecchi acustici vanno portati e usati sempre, assicurandosi ogni tanto che siano ben posizionati e correttamente funzionanti.