Nome e Cognome dell’audioprotesista Cisas che ha seguito la cliente
ATTILIO COSTANTINI

Nome e Cognome del cliente
ROSAMARIA MELORIO

Signora Melorio, quali difficoltà riscontrava, riguardo il suo problema uditivo o i suoi apparecchi acustici, prima di conoscere la nostra azienda?
Non capivo le parole, ero costretta ad alzare il volume della televisione dando fastidio a chi mi stava accanto. Non sentivo lo squillo del telefono e quindi ero sempre irreperibile.

In passato aveva già effettuato una valutazione del suo udito?
Sì, l’avevo già effettuata.

E quali problemi aveva riscontrato?
In passato avevo problemi tubarici, ora invece la patologia è prevalentemente neurosensoriale.

In passato aveva già effettuato una prova con apparecchi acustici?
No, nessuna prova.

Utilizza o ha utilizzato apparecchi acustici?
Sì.

Cosa l’ha spinta a contattarci?
Mio marito, perché notava le mie difficoltà.

Qual è stata la sua prima impressione riguardo Cisas?
Ottima impressione, soprattutto per la vostra serietà.

Saprebbe indicare le caratteristiche che più di tutte l’hanno colpita?
Direi sicuramente la serietà, la disponibilità, la gentilezza e la cordialità.

Consiglierebbe il nostro servizio ad amici o colleghi? Se sì, perchè?
Sì senz’altro. Già sto facendo una ottima pubblicità a Cisas!

Di seguito un breve elenco di domande e obiezioni comuni di primi utenti o utenti di apparecchi acustici.

Pensa che gli apparecchi acustici costino troppo?
Costano il giusto per il beneficio che danno.

Posso fidarmi? Rischio una fregatura?
Sì, assolutamente. Nessuna fregatura. Mi sono sempre affidata a tutti gli audioprotesisti Cisas con ottimi risultati.

Se c’è molto rumore avrò fastidio o non capirò niente?
Inizialmente ho avuto qualche fastidio con le macchine e gli aerei, ma poi mi sono abituata e ora riconosco tutti i suoni che prima avevo dimenticato.

Se parlano più persone non capirò niente?
All’inizio sentivo molta confusione. Ora mi sono abituata e riesco a gestire la maggioranza delle situazioni, anche se a volte può sfuggirmi qualche parola, ma questo è normale!

Gli apparecchi acustici sono facili da indossare? Rimangono in posizione o cadono?
Indossarli è facilissimo. E una volta posizionati sono stabili. Pensi che io porto anche gli occhiali!

Danno fastidio fisico (es. dolore) o acustico (es. rimbombo)?
Col caldo sono un po’ fastidiosi per via del sudore, per questo vado spesso a farli pulire.

Ma io ci sento ancora, è solo che non capisco bene le parole. Ne ho bisogno?
Guardi, ora che utilizzo le protesi, ho capito che c’è una bella differenza tra sentire e capire! Non capire le parole vuol dire proprio avere un problema di udito.

Riuscirò a sentire bene il telefono?
Basta trovare la giusta posizione della cornetta.

Riuscirò a sentire bene il televisore?
Io lo sento meglio rispetto a prima e non alzo più molto il volume.

Gli apparecchi acustici si notano molto? Sono brutti? Sono grandi?
No sono molto discreti.

I miei amici mi hanno detto di essersi trovati male, perché dovrei usarli?
Io mi trovo bene dal mio audioprotesista e dall’azienda Cisas. Forse queste persone non si sono rivolte a loro…

Gli apparecchi acustici fischiano?
Non ho mai avuto questo tipo di problema.

Si consumano molte pile?
Sì.